Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Il tecnico romano si è presentato alla squadra: da martedì sarà al lavoro

Mario Barbiero è il nuovo tecnico del Vbc Synergy Mondovì. Ha incontrato per la prima volta staff e giocatori al PalaEllero, venerdì pomeriggio. Classe 1958, di Velletri, Barbiero è docente nazionale Fipav e conosce praticamente tutta la meglio gioventù azzurra, avendo allenato per quindici anni, dal 2004 al 2018, la Nazionale Italiana Under 19. Ha già lavorato, di conseguenza, con buona parte della squadra, da Pistolesi a Pochini, da Borgogno a Terpin.

Nelle ultime due stagioni ha condotto l’Argos Volley Sora alla salvezza in SuperLega: in Ciociaria ha avuto in squadra anche il nuovo centrale Davide Esposito. Il tecnico è salito da Roma a Mondovì già venerdì pomeriggio, per conoscere di persona i dirigenti e i suoi nuovi giocatori.

Domenica non sarà in panchina a Lagonegro, perché terrà un corso Fipav a Bologna, poi da martedì sarà al lavoro come primo allenatore del Vbc Synergy Mondovì. In Basilicata la squadra sarà affidata ancora una volta a Emanuele Negro, che la società ringrazia per la grande professionalità e disponibilità dimostrate.

«Da 15 anni faccio questo lavoro, e ho girato l’Italia in lungo e in largo – sono state le prime parole di Barbiero da nuova guida tecnica del Vbc Synergy Mondovì -. Malgrado le difficoltà dopo un inizio di stagione difficile, ho percepito da subito un grande entusiasmo nelle parole del presidente Augustoni. Così, mi sono lasciato coinvolgere e ho accettato la sfida. Non sarà facile, ma credo il gruppo abbia grandi qualità, finora i ragazzi hanno raccolto poco rispetto alla loro qualità. Inizieremo a lottare su ogni palla, la corsa verso la salvezza sarà dura e occorrerà grande sacrificio da parte di tutti. Ma ci sono tutti i presupposti per fare bene, sono fiducioso: forza Mondovì!»

— Posted on 29 Novembre 2019 at 17:38 by