Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

S’interrompe a Macerata la lunga serie di vittorie della Synergy Arapi F.lli Mondovì, che subisce la prima sconfitta stagionale per 3-1 alla Marpel Arena contro una Menghi Shoes grintosissima. La formazione di Pasquale Bosco ha compiuto il proprio capolavoro sportivo grazie ad una splendida partita del palleggiatore Partenio, che ha tenuto caldo il micidiale braccio armato dell’opposto Tiurin (29 punti) sostenuto nei momenti difficili dall’inossidabile Casoli. Mondovì, che ha comunque lottato in una partita equilibratissima nel terzo e quarto set, ha pagato la scarsa giornata al servizio oltre qualche problema in attacco in posto-4: determinanti i quattro errori consecutivi sbagliati sul finale della terza frazione di gioco. Ottima la gara di Morelli (25 punti), stavolta insolitamente chiamato ad attaccare un numero impressionante di palloni (46).

“Abbiamo peccato di presunzione – dice l’allenatore Marco Fenoglio – e se uno commette questi errori è giusto che paghi. La partita si è decisa nel terzo set, quando ai vantaggi siamo riusciti a sbagliare quattro battute su quattro in salto flot. Aggiungiamo altri quattro errori al servizio, due aces subiti ed altrettanti errori in attacco fanno 12 punti totali, che corrispondono al 50% di punti regalati all’avversario. L’esperienza insegna che non bisogna mai mollare, soprattutto quando vinci da così tanto tempo: appena cali l’attenzione ti bastonano. Ed è giusto così. Voglio fare i complimenti a Casoli, davvero immenso. Un grande giocatore che sa sopperire ad inevitabili cali fisici con una grandissima tecnica: quando la palla scotta lui difficilmente commette un errore”. Il tecnico guarda avanti: “Ci bastava un punto per stare davanti a Brescia, dovremo riprendercelo subito nella partita di mercoledì al PalaManera”.

LA PARTITA. Parte bene la Menghi Shoes conquistando il break (2-0), ma l’ace di Treial su Casoli rimette in corsa i monregalesi (2-2). Arrivano il muro di Nasari a fermare Morelli e l’ace di Casoli con Macerata che doppia i piemontesi sul 6-3. Terpin sbaglia l’attacco dell’8-4 poi si fa murare e sul punteggio di 10-5 per i marchigiani arriva il cambio in casa Synergy Arapi: dentro Kollo. Macerata scappa a +6 (13-7) grazie all’attacco out di Morelli, poi a +8 sul muro di Partenio a fermare Borgogno: 17-9 e primo time out per Fenoglio. Altri due errore dei monregaesi (attacchi out di Biglino e in rete di Kollo) portano Macerata sul 22-12. Mondovì recupera tre break: attacco di Morelli, ace di Kollo ed un errore di Tiurin e sul 23-17 è Bosco ad interrompere il gioco. Chiude il set la battuta out di Treial.

Secondo set, torna in campo Terpin. Mondovì si portarsi avanti 1-3 con il muro di Treial su Casoli, ma Macerata pareggia con Partenio. Biancoblu di nuovo a +2 quando viene fischiato un fallo in palleggio a Partenio, poi Borgogno segna il 6-9 ed arriva il time out per Bosco. Si sblocca anche Terpin, mette a terra il suo -secondo punto del match sul 7-11, seguito dalla pipe ed un ace di Borgogno che segnano il +5 (7-12 ). Pasticcio in campo maceratese, ne approfitta la Synergy Arapi per avanzare 8-14, ma Partenio blocca a muro Treial ed i marchigiani tornano a -4 (10-14). L’estone si fa perdonare piazzando un ace sul neo entrato Tartaglione, Tiurin sbaglia il diagonale che vale il punto del 12-19, Biglino ferma a muro Tartaglione (che torna in panchina) e siamo 12-20. Borgogno segna il quinto punto personale del set e sul 13-22 arriva il secondo time out per il coach marchigiano. Finale concitato: viene assegnato un punto in più a Mondovì e decretata la fine del set, poi ci si accorge dell’errore e le squadre tornano in campo. Macerata recupera un punto, ma l’errore di Tiurin segna la conclusione.

Grandissimo equilibrio nel terzo set con le squadre a stretto contatto per l’intero parziale: un’interminabile serie di cambi palla spezzati solo dal punto finale conquistato da Macerata su errore in attacco di Morelli, che ha propiziato il 26-28. Pesanti come macigni gli otto errori al servizio per Mondovì, quattro dei quali consecutivi nella parte finale.

Macerata avanti 6-3 nel quarto set: l’ace di Casoli su Fusco e l’ennesimo attacco di un inarrestabile Tiurin costringono subito Fenoglio al time out. I suoi uomini recuperano un break, ma tornano a -3 quando Terpin invade (8-11). Treial riporta sotto la Synergy Arapi (11-10), che trova il pareggio a13 con il punto messo a terra da Morelli. Macerata ritrova il break nel momento più importante: ace di  Franceschini su Terpin del 21-19 e secondo time out per Fenoglio. Morelli sbaglia l’attacco del 23-20 marchigiano, Partenio batte su Terpin e conquista il match ball. L’attacco vincente di Nasari segna la prima sconfitta stagionale di Mondovì.

ARRIVA BRESCIA. La squadra riprende ad allenarsi già nella giornata di lunedì 24 dicembre con una seduta pesi, per proseguire con la tecnica nel pomeriggio di Natale. Il giorno dopo, alle ore 17, al PalaManera va in scena la sfida al vertice contro Brescia, tornata a guidare la classifica con 30 punti contro i 29 di Mondovì dopo la vittoria ottenuta al quinto set con Livorno.

— Posted on 23 Dicembre 2018 at 21:27 by

Tags: , , , , , , , , , , , , ,