Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Il fossanese Andrea Ballario, 35 anni, da due anni è l’”uomo dei numeri” del Vbc Synergy Mondovì. Dopo l’esperienza triennale con Liano Petrelli a Fossano, ha accettato l’offerta dei monregalesi per sbarcare in Serie A2. Nel fine settimana veste i panni dello scoutman: fornisce indicazioni importanti allo staff tecnico per “studiare” i prossimi avversari e gira l’Italia insieme alla squadra monregalese. In settimana, però, lavora come ingegnere aerospaziale, presso l’azienda Aviotec di Torino.

Malgrado la giovane età, vanta già una buona esperienza: attualmente segue un progetto già trattato nel corso della sua tesi triennale al Politecnico di Torino, quello sugli isolamenti termici per satelliti e moduli spaziali in generale. Per dirla in modo semplice, progetta le cosiddette “coperte termiche” da installare sui satelliti che vengono mandati in orbita.

«È un lavoro interessante perché ci coinvolge in tutti i passi – racconta -, dalla proposta all’integrazione sul satellite. Il mio compito principale è quello di disegnare in 3D i modelli di isolamento, per poi passare al bidimensionale, in modo che possano essere costruiti».

Portaci in orbita, Andrea!

— Posted on 26 Marzo 2020 at 12:31 by