Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Decisione unanime presa dai presidenti delle società, Augustoni: «Già al lavoro per la prossima stagione»

La Consulta tra tutti i presidenti di Serie A2, riunitasi in videoconferenza lunedì per le valutazioni sul prosieguo delle stagioni, ha dato un esito chiaro: la stagione 2019/2020 finisce qua. Troppo complicato ipotizzare un ritorno in campo tra un mese, con diversi stranieri già tornati in patria e una preparazione fisica da rifare per tutti o quasi.

Tutti i presidenti erano d’accordo e hanno votato all’unanimità la decisione. Il campionato si ferma: ora la Federazione deciderà che cosa fare per promozioni e retrocessioni. Stessa sorte per la A3 e la Superlega (dove solo due presidenti su 13 hanno proposto di continuare).

“È stato conferito mandato ad una commissione composta dall’AD Massimo Righi e dagli avvocati Stefano Fanini (Consigliere) e Fabio Fistetto (consulente di Lega) di curare la gestione quadro delle trattative economiche con atleti e staff – si legge nel comunicato della Lega -. La Consulta di Superlega ha discusso inoltre la possibilità di riaprire il proprio campionato per giocare i play-off, qualora ci siano le condizioni e le opportune autorizzazioni delle autorità governative e sanitarie”.

«Una decisione inevitabile – commenta il presidente del Vbc Mondovì Giancarlo Augustoni -, in questo momento era impossibile azzardare delle previsioni sulla ripresa dell’attività agonistica. Lo sport deve fare un passo indietro, la salute di atleti, staff e tifosi dev’essere messa al primo posto. La nostra società, comunque, non va in vacanza: stiamo già lavorando per la prossima stagione. Dopo i primi colloqui telefonici abbiamo già raccolto alcune disponibilità alla riconferma tra i tesserati della nostra prima squadra, vogliamo farci trovare pronti per il campionato che verrà».

— Posted on 6 Aprile 2020 at 19:12 by