Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Grande prova d’orgoglio per il Vbc Synergy Mondovì, che cade con onore al PalaGrotte. Pur in grande emergenza, i biancoblù lottano su ogni pallone e si arrendono solo dopo due ore abbondanti di partita. Coach Fenoglio deve scontare la squalifica di una giornata ed è costretto a seguire la partita da bordocampo: in panchina, così, va il suo vice Emanuele Negro. La febbre, invece, alla vigilia mette al tappeto Gianluca Loglisci, che inizialmente parte in panchina. Chance da titolare per il giovane Ristani nella “sua” Puglia, con Buzzi al centro a sostituire Biglino e la coppia Borgogno-Terpin in banda.

Dall’altra parte della rete, invece, problemi di abbondanza per coach Mastrangelo, che può concedersi il lusso di tenere in panchina il centrale Esposito e lo schiacciatore Del Vecchio. I monregalesi, però, riescono a giocare sulle stesse percentuali degli avversari. I numeri parlano chiaro: a muro e in ricezione Pistolesi e compagni hanno fatto anche meglio (8-7 il confronto dei blocks, e 63% sul primo tocco, contro il 56% dei pugliesi), “tenendo” in attacco (54% contro il 56% dei padroni di casa). Purtroppo, questa volta i monregalesi hanno fatto peggio in battuta (con 19 errori dai nove metri a fronte di soli tre aces), commettendo anche più errori gratuiti. Ma alla squadra, questa sera, era davvero impossibile chiedere di più.

LE PAROLE A FINE GARA. «I ragazzi hanno dato tutto – il commento del presidente Giancarlo Augustoni, che ha voluto seguire la squadra in trasferta -, con un briciolo di fortuna in più potevamo anche strappare un punto. Non so se i nostri avversari abbiano preso la partita un po’ sottogamba, di sicuro non ci hanno sovrastati in nessun momento della gara. Vedo nei nostri ragazzi una gran voglia di giocare, speriamo di riuscire a risolvere in fretta un po’ di situazioni per cominciare poi a risalire la classifica».

LA PARTITA. Buona partenza dei monregalesi, che conducono fino al 10-12 (con Terpin particolarmente ispirato negli attacchi in pipe), prima di subire un break di tre punti di fila. L’ex Morelli trova il 17-14 e la Bcc mantiene il +3 fino alla fine. A condannare i monregalesi gli errori in battuta, sei, il doppio di De Togni e compagni.

Negro conferma Ristani in campo nella seconda frazione: i biancoblù allungano nella fase centrale (tre punti consecutivi dal 12-11 al 12-14). Terpin ferma a muro l’ex Morelli per il 13-16, ma quando il muro pugliese stoppa Borgogno il risultato torna in parità (18-18). Lotta punto a punto nelle fasi finali, con Terpin scatenato. Dopo l’ingresso di Loglisci per Ristani, Vedovotto conquista il primo set point; i monregalesi lo annullano, ma l’errore dai nove metri del nostro “JJ” e il muro su Borgogno valgono il 2-0.

Terzo set: ancora Ristani sulla diagonale con Pistolesi, ma dal 6-4 Negro butta nella mischia Loglisci. La Bcc New Mater ha fretta di chiudere i conti (13-10, 15-11), ma i biancoblù restano in scia e riescono a raggiungere nuovamente i vantaggi. Questa volta la fortuna si gira dalla parte dei monregalesi, che sono bravi ad annullare tre match ball prima di chiudere 26-28.

È Presta ad inaugurare la quarta frazione, andando a segno due volte dal centro in avvio, ma dal 4-6 due aces di Vedovotto inaugurano il filotto della Bcc, che arriva fino al 9-6 su cui Negro chiama il primo timeout. Presta va a segno direttamente dai nove metri e il Vbc riacciuffa la parità, passando anche a condurre di un paio di punti. Il muro monregalese (bene anche il giovane Buzzi) alza le barricate, ma dopo l’errore di Loglisci in servizio (17-16) i pugliesi allungano. Negro spende l’ultimo timeout sul 20-17, un errore in difesa regala il match ball alla Bcc e l’ex Morelli non si fa pregare per scrivere la parola “fine”.

DOMENICA SI TORNA IN CASA. Dopo la giornata di riposo concessa lunedì, la squadra tornerà al lavoro martedì mattina alla Palestra O2 in via Tanaro a Mondovì. Pomeriggio a Roccaforte, e anche tutta la giornata di mercoledì vedrà i nostri ragazzi al PalaEllero. Giovedì mattina libero, al pomeriggio allenamento con la palla ancora a Roccaforte. Venerdì mattina seduta pesi al mattino alla O2 e allenamento pomeridiano al PalaManera. Sabato mattina seduta video e allenamento al PalaEllero, domenica mattina la rifinitura al PalaManera. Fischio d’inizio della sesta giornata, contro la Conad Reggio Emilia, alle ore 18.

 

Bcc New Mater-Vbc Synergy Mondovì 3-1

(25-22, 26-24, 26-28, 25-20)

BCC NEW MATER: Fabroni 2, Morelli 17, De Togni 4, Cubito 6, Vedovotto 24, Moreira 15, De Pandis (L), Del Vecchio 4, Quartarone. N.e.: Esposito, Cascio, Imbesi, Agrusti, De Santis (L2). All.: Mastrangelo-Barbone.

SYNERGY: Pistolesi 3, Ristani 3; Buzzi 3, Presta 8; Borgogno 24, Terpin 23; Pochini (L), Garelli, Loglisci 12. N.e.: Milano. All. Negro.

ARBITRI: Noce-Morgillo.

VBC SYNERGY MONDOVÌ: muri 8, ricezione 63% (prf. 42%), attacco 54%, aces 3, battute sbagliate 19.

— Posted on 17 Novembre 2019 at 23:27 by